Un problema che frequentemente si presenta è quello di poter vedere l’icona con l’anteprima dei propri file raw nel gestione risorse / explorer di windows 10 (ma anche con windows precedenti come 8 o 7), io ho trovato che Fast Picture Viewer Codec Pack sia una valida soluzione.

Molti risolvono installando programmi di visualizzazione foto come IrfanView e simili, ma ciò comporta comunque la scomodità di dover aprire i file per vederli, dunque non sempre è una soluzione ottimale.
Purtroppo il Camera Codec Pack di windows non è aggiornato da anni e manca di tutti i modelli usciti dopo il 2014, inoltre risulta non più compatibile con windows 10.
La soluzione che ho trovato io è un semplice, ma efficace plugin chiamato Fast Picture Viewer Codec Pack, acquistabile e scaricabile da qui.
Il plugin è a pagamento, ma si acquista per circa 10 euro,  dunque un costo tutto sommato contenuto, e per come funziona posso dire che per me sono stati 10 euro ben spesi.

Il plugin si installa in modo facile e veloce, dopo di che sarà possibile avere le icone dei file raw di praticamente tutte le fotocamere con l’anteprima, il plugin inoltre abilita la visone dei raw anche dal visualizzatore foto di windows.

Fast Picture Viewer non si limita solo alle anteprime dei RAW, ma abilita anche molte altre estensioni, come ad esempio numerosi programmi adobe come Illustrator, Indesign, Photoshop (PSD) ecc.

Dal punto di vista delle “risorse occupato” ho trovato che non appesantisce il sistema, unica cosa in presenza di file piuttosto grossi, appena si entra la prima volta nella cartella può impiegare qualche secondo a generare le anteprime dei file (la cosa si verifica solo con file nuovi/appena caricati), le volte successive la visualizzazione delle anteprime sarà quasi sempre istantanea.
In ogni caso mentre è in corso il caricamento delle anteprime il sistema non risulta in alcun modo rallentato.

Ad oggi l’unico “difetto” che ho trovato è che con gli aggiornamenti “major update” di windows smette di funzionare, ed è necessario disinstallarlo e reinstallarlo.
Considerando che la cosa si verifica una volta all’anno massimo 2 (il problema si presenta solo con gli aggiornamenti più importanti) e l’operazione per ripristinare il plugin richiede un paio di minuti, direi che è un problema del tutto secondario.
Aggiungo che io ho una versione ormai datata di questo plugin, e leggendo le note di aggiornamento questo problema dovrebbe essere stato risolto nell’ultima versione.

Please follow and like us: